Toolbar
24 Ago 2013

Una testa a testa tra Elena Walch e Cantine del Coppiere


Premessa
Prima di entrare nel vivo dell’articolo una premessa: sono dell’opinione che il prezzo non sempre faccia la differenza e che spesso cantine meno conosciute (e magari con prezzi inferiori) possano lasciarci piacevolmente meravigliati, sarà questa una situazione simile?

 

Elena Walch: una piacevole e casuale scoperta
Ero abituato ad acquistare Gewurztraminer della cantina Cavit (costo per bottiglia 8-13 euro ), un ottimo prodotto che vale la pena certamente di provare.
Per puro caso (mancanza di prodotto) mi trovo ad acquistare la stessa tipologia di vino della cantina Elena Walch, cantina originaria proprio della zona del Tramin, prezzo per bottiglia 12-16 euro.
L’azienda ha una storia lunga (fondata nel 1869) e prestigiosa impreziosita dalla splendida zona in cui sono presenti i suoi vigneti.

L’etichetta giusta
L’etichetta della nostra bottiglia è elegante e ricercata, dai colori tenui  e con un taglio molto particolare, in un certo qual modo ciò che viene percepito dalla vista rispecchia a pieno il sapore del vino che andremo a scoprire prima con l’olfatto e poi gol gusto.
Stiamo per bere un vino di annata 2010 tutt’altro che sconosciuto che ha ottenuto già premi da parte di Gambero Rosso (Tre bicchieri) e di Associazione Italiana Sommelier (5 grappoli).

Elena Walch: un profumo unico
Il colore paglierino intenso, composto e brillante, vagamente ceruleo, oserei dire dorato.
Questo vino molto aromatico, speziato e delicato lo rende un vino dal profumo unico e raffinato.
Il profumo complesso, strutturato e forte riesce però ad essere soave racchiudendo in se l’essenza dei migliori grappoli e sprigiona ciò che ti aspetti dal miglior Gewurztraminer.

Un gusto che rispecchia le aspettative
Al gusto appare inizialmente ritirato, secco, salvo poi sorprendere con l’aroma delicato di fiori ed albicocche, pur non provenendo da una zona tipicamente calda, al suo interno sembra esserci un estratto di sole.
A me è sembrato di bere un’essenza di fiori e frutta!
Il suo sapore fine e lieve risulta quasi sempre gradito anche al gentil sesso ed esso si fa piacevolmente apprezzare anche come vino da aperitivo.
Io sono rimasto estasiato!

Con i cibi
Il gusto del vino in questione ben si amalgama con i piatti a base di pesce, specie con la spigola al forno ed i crostacei (soprattutto con l’astice), e con i risotti.
Col globalizzarsi delle culture e le nuove sperimentazioni è stato scoperto un abbinamento davvero ben riuscito, quello cioè con i cibi asiatici, sushi in primis.
Va servito sempre freddo ad una temperatura che si aggira tra gli 11 e i 13 gradi.

Il difetto
Un difetto gli viene riconosciuto, o meglio in genere viene attribuito alla tipologia di vino, copre eccessivamente i sapori lasciando alle papille solo il suo forte, ma meraviglioso aroma.
Questo è uno dei motivi per i quali lo trovo ottimo come aperitivo.

L’antagonista
In giro per shopping alimentare, la mia scelta ricade per puro caso su un Gewurztraminer dai costi molto contenuti (3-6 euro) e la mia missione sarà in questo caso provare a sfatare il mito, talvolta abusato, che i vini migliori sono quelli più costosi (e non solo se si parla di vini) e che spesso la volontà di darsi un tono acquistando una bottiglia prestigiosa è superiore alla competenza ed alla voglia di qualità.
Mi sento in vena di sfatare miti e quindi scelgo, a mio parere, una delle etichette più brutte che i miei occhi abbiano mai viso, sembra fatta con word! La cosa peggiore è il font in verde lucido e un disegnino stile casetta mulino bianco fatto con il medesimo colore.
La cantina è “Cantina del coppiere” e l’annata è 2011.
Sono impaziente e decido di gustarlo subito, stavolta abbinandolo ad un magnifico carpaccio di orata marinata.
Già dall’odore resto deluso, nessun profumo fruttato e avvolgente, nessuna particolarità.
Al gusto più che un Gewurztraminer sembra una scadente Falanghina, lungi da me il voler offendere una tipologia di vino, ma mi aspetto di bere ciò che c’è scritto sull’etichetta.
Un vino da non bere insomma, quindi, almeno per questa volta missione fallita e mito non sfatato!

Nessuna sorpresa
Elena Walch batte di santa ragione il Gewurztraminer economico.
Au fiedersen!

Voto del Sommelier per rapporto Qualità/Prezzo

 

LEGGI ANCHE "GEWURZTRAMINER LA SFIDA CONTINUA"

Wine

Bevendo gli uomini migliorano: fanno buoni affari, vincono le cause, son felici e sostengono gli amici.

Google+ plus.google.com/b/100684260859710572834/100684260859710572834/?rel=author

Lascia un commento






Il vino prepara i cuori

e li rende più pronti alla passione. 

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino