Toolbar
22 Feb 2016

Che ci piaccia o no ogni anno nasce una nuova tendenza e l'attenzione si sposta da un punto ad un altro della filiera. Il mondo è dinamico, lo è sempre stato, e di questi tempi continua ad esserlo ma ad una velocità almeno decuplicata.

Cambia la società così come cambiano le nostre priorità: ricerca di sapori diversi, praticità, ecosostenibilità, attenzione diversa alla salute, ritorno (paradossale) alla ricerca di sapori e metodi che prima dell'evoluzione erano rinvenibili ovunque ed a buon mercato, globalizzazione, nuove patologie e difesa da esse. Questi sono solo alcuni degli aspetti che sembrano essere finiti sotto la lente d'ingrandimento di noi esseri umani, ma come verranno recepiti quest'anno dal panorama del Food?

Wine at Wine ha analizzato le opinioni di un team di esperti di Whole Foods, costituito da top Manager e buyer ed ha schematizzato per voi le tendenze in modo da tentare di capirci qualcosa, impiegando giusto pochi istanti, e fare auto-analisi.

1 - Specialità di carne e pesce: si virerà su tagli e specie meno conosciuti ed utilizzati, magari vendendo con marginalità maggiori e sfruttando la voglia di "particolarità" dei consumatori;

2 - Il 2016 è vegano! Sempre maggiore l'importanza di prodotti totalmente vegetali che preservinino la salute degli animali;

3 - No-OGM: si continuerà ad affermare la volontà di mangiare e bere prodotti No-OGM

4 - Cibi disidratati: gli esperti prevedono novità in questo settore che saranno coadiuvate dal salutistico

5 - Probiotici: gli alimenti fermentati e probiotici vedranno crescere il bacino di consumatori

6 - Latte Bio: il consumo di latte è da qualche tempo bersagliato dalle critiche di media, nutrizionisti, ed opinione pubblica. Frasi come "conosci altri animali che ingurgitano latte in età adulta" sono all'ordine del giorno! Durante il 2016, nonostante la presa di posizione da parte di molti, si tenderà a consumarne meno e bio;

7 - Farine alternative: riscossa del gluten free (la lotta al glutine batte anche quella al latte!), la riscoperta di cereali antichi, le farine proteiche e con loro le paste ed i pani alternativi continueranno la loro inesorabile crescita;

8 - Sapori esotici: oramai penetrati anche in un cultura alimentare chiusa come quella italiana, i sapori di cucine esotiche, in particolare provenienti da Estremo e Medio Oriente non vedranno, almeno per quest'anno, alcuna battuta d'arresto;

9 - Il vino in barattolo: eresia? Forse! Ma il mercato dei consumatori si è ringiovanito molto e si è vista una lenta ripresa dei consumi persino nel nostro paese. Probabilmente non in Italia e Francia, ma altrove cominceranno a ri-sentirsi (e forse a farsi strada) i vini in barattolo e lattina. Del resto ci avevano già provato star del calibro di Paris Hilton e Sophia Coppola a produrne!

10 - Affermarsi del consumo dei semi di Heirloom: semi di una pianta consciuta da secoli negli USA che paiono cominciare a piacere anche altrove.

 

Alcuni punti ci piacciono, altri meno, come il vino in barattolo!

 

Wine

Bevendo gli uomini migliorano: fanno buoni affari, vincono le cause, son felici e sostengono gli amici.

Google+ plus.google.com/b/100684260859710572834/100684260859710572834/?rel=author

Lascia un commento






Il vino prepara i cuori

e li rende più pronti alla passione. 

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino