Toolbar
26 Feb 2015

A chi poco si intende di vino, bere un rosso sul pesce può sembrare un'eresia! In effetti è consigliato (e consigliabile) generalmente abbinare dei bianchi su piatti di questo tipo; sono regole base che grosso modo sono note a tutti.

Ci sono poi delle eccezioni, dei rossi con determinate caratteristiche che ben si abbinano laddove usi e costumi imporrebbero un bianco (e viceversa); è il caso del vino che vi stiamo per descrivere.
Non è una coincidenza che questo Negroamaro si chiami Fish; è la stessa cantina a suggerirci infatti, anche sul retro della bottiglia, con cosa berlo!
Il produttore è Teanum, un'azienda che ci è piaciuta molto e della quale abbiamo già recensito il Gran Tiati ed il loro spumante metodo classico; fanno, tra le altre cose, anche un ottimo olio!
Fish è un Puglia IGT, fatto da uve di Negroamaro allevate a spalliera 150 metri sopra il livello del mare e raccolte manualmente.

Versato nel calice si mostra rosso rubino brillante con un'unghia aranciata. Al naso fragola non ancora matura, lamponi, ribes, menta, spezie, chiodi di garofano.
In bocca sembra quasi un bianco! Assolutamente fresco, acido, fine ed elegante, discretamente persistente.
Confermiamo assolutamente il consiglio dell'azienda: un rosso ideale per il pesce. Ottimo da abbinare con grigliate, ma anche con molluschi, crostacei e crudo.
Bevibile anche come aperitivo e molto gradito al gentil sesso.

Wine

Bevendo gli uomini migliorano: fanno buoni affari, vincono le cause, son felici e sostengono gli amici.

Google+ plus.google.com/b/100684260859710572834/100684260859710572834/?rel=author

Lascia un commento






Il vino prepara i cuori

e li rende più pronti alla passione. 

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino