Toolbar
Cosa potremmo bere a fine pasto?

Cari amici di Wineatwine, oggi vi voglio parlare di un vino passito prodotto da un'azienda di cui ho già parlato in un altro articolo riguardante un abbinamento tra Risi&bisi e Lugana I Frati.

Questo vino è composto da tre vitigni 60% Trebbiano di Lugana (In dialetto Turbiana) 20% Chardonnay e 20% Sauvignon, da qui il nome Tre Filer ovvero tre filari

 

Cantina Apicella è una di quelle piccole realtà del sud che lavora davvero bene!

Quest’azienda nasce dall’intraprendenza di Giuseppe Apicella, discendente di una famiglia di agricoltori, che nel 1977 decide di creare un’etichetta e cominciare a vendere le sue 3000 bottiglie di vino rosso Tramonti!
Da allora sono passati quasi quarant’anni e la cantina Apicella è ancora lì, più forte di prima, come un albero che col tempo si fa sempre più robusto. La forza di questa realtà sono i valori genuini ai quali ci si ispira e che consentono di garantire quella qualità e purezza di intenti che fanno dei loro vini dei prodotti magnifici.
Cinquantamila bottiglie, sette ettari impiantanti di vigneto.

Vini di ghiaccio: questo il termine in italiano con il quale si definisce una particolare tipologia di vino da dessert prodotto in quantità limitata vista la bassa resa e le innumerevoli difficoltà nelle fasi di raccolta e vinificazione.
Nella maggior parte dei vini fermi dolci il grappolo viene attaccato dalla Botrytis Cinerea, per gli Icewines, invece, la concentrazione zuccherina è dovuta al congelamento dell’acqua presente nell’acino.
La vendemmia viene fatta generalmente tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, esclusivamente a mano e durante la notte o le prime ore mattutine.

Cosa vedono i miei occhi: Passito di Primitivo!
Una scatola moderna e colorata che attira l’attenzione: Cantina Ariano.
Di San Severo in Puglia abbiamo parlato più volte così come del primitivo, ma mai nello stesso articolo!
Gioia del Colle e Manduria sono certamente location più consone a questo famoso vitigno pugliese, ma la curiosità stavolta la fa da padrone.
Al momento dell’acquisto non sapevo che Luca Maroni, nel suo annuario dei migliori vini italiani, avesse parlato della cantina Ariano portando sugli scudi proprio questo prodotto, con un punteggio di 89.
Meglio, almeno posso dire di non esser stato influenzato!
Completato l’atto d’acquisto, per qualche mese non ho avuto occasione di degustarlo; fino a quando non si presenta un invito a nozze che difficilmente avrei potuto farmi scappare!
L’uva utilizzata per produrre questo vino ha una resa del 45% e viene fatta appassire sulla vite prima di raccoglierla a mano a metà ottobre.

L’Ambra liquefatta che vien dal mare.

Sono seduto davanti al tavolo della mia cucina. Saranno 20 minuti buoni che mi son perso a fissare una bottiglia totally black.

È li, fra un cavaturaccioli vecchia maniera e un calice di vino dozzinale che si salva solo per il colore; un giallo un pò spento, appena percettibile, che alla bisogna non mi dispiacerà sacrificare (mi son stancato di comprare bicchieri di valore, quelli rotti e ancora mezzi pieni tendono a formare figure astratte sul muro e i mosaici di cocci e frammenti sul pavimento, per quanto apprezzabili, sono esempi d’arte aleatoria e hanno il solo difetto di sparire con un colpo di scopa).

Quando l’aspettativa è tanta, e l’attesa non viene ripagata, faccio alla maniera dei Russi… Negl’anni ho dovuto imparare l’ardua disciplina dell’autocontrollo. Nei locali, gesti di tale risma non vengono accolti con entusiasmo, non di sovente.

Nessuno fremito, sono come paralizzato. Non ho il coraggio di aprirla quella bottiglia.

Affascinanti e ruffiani con sentori che spaziano dal frutto maturo alla confettura, dalle spezie dolci alle note smaltate, i vini Passiti , catturano tutti i palati con la loro morbidezza.
Spesso vengono ottenuti da Vendemmia Tardiva, ovvero si lasciano sovrammaturare i grappoli direttamente in pianta, vendemmiando settimane dopo la consueta raccolta. Durante queste settimane, negli acini avviene una concentrazione maggiore del grado zuccherino, in particolare del glucosio e fruttosio, più dolce e più di qualità rispetto al primo. Alcuni vitigni specialmente gli aromatici, si prestano in maniera eccellente a questo tipo di appassimento come ad esempio moscati,malvasie,riesling e gewurztraminer.

Pagina 1 di 2

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino