Toolbar
30 Lug 2014

Secondo ciò che penso, il ruolo di un sommelier, degustatore, esperto di vino è quello di condividere e far conoscere il più possibile prodotti e cantine che meritino!

E’ per questo che tempo fa vi ho parlato dell’Azienda Agricola Vicentini. Oggi voglio parlarvi di due ottimi prodotti del buon Agostino: Soave Superiore DOCG Il Casale 2012 e Soave DOC Terre Lunghe 2012.

Non si tratta di sconosciuti, visto che il Soave Superiore DOCG Il Casale 2012 quest'anno ha ottenuto la Corona come Soave Superiore dalla guida VINI BUONI D'ITALIA 2014 ed è stato premiato dalla guida GAMBERO ROSSO con i 3 Bicchieri in VINI D'ITALIA 2014.

 

Il Soave Superiore DOCG Il Casale 2012 è prodotto esclusivamente con uva garganega in purezza da allevamento guyot, prodotto in località Casale.
L'uva viene selezionata e diradata, raccolta con indice di maturazione elevato, viene sottoposta a pressatura soffice e sottoposta a lunga fermentazione a temperatura controllata, solo ed esclusivamente in acciaio senza nessun passaggio in legno.

Ha una gradazione in volumi d'alcool di 13,5.

Nel bicchiere alla vista si presenta limpido di un bel giallo paglierino intenso con sfumature dorate e buona consistenza.

Al naso arriva floreale e fruttato con note di fiori bianchi di acacia e iris; belli ed affascinanti i sentori di frutta tipici quali mela stark e cotogna e mandorla fresca.

Al palato rivela freschezza e struttura, ha un carattere pieno e sapido tipico di questo vino.
Piacevoli anche gli aromi percepiti in via retronasale che inebriano il degustatore di frutta e fiori per poi richiudersi come un bocciolo nel caratteristico finale piacevolmente amarognolo.

Io lo abbinerei con antipasti di pesce, carpacci di mare,  risotti ai frutti di mare o ai porcini, grigliate di pesce, rombo al forno o carni bianche.

Vino da servire ad una temperatura di 10/12 gradi

Ottimo anche il rapporto qualità prezzo, visto il costo contenuto di circa 12 € in enoteca.


Il secondo vino di cui vi parleremo oggi è il Soave DOC Terre Lunghe 2012

È prodotto sempre in provincia di Verona a Colognola ai colli ma in località Terrelunghe; e questa sarà solo la prima di tante differenze!

Ricavato da uve Garganega 80% e Trebbiano di Soave 20% è allevato a pergoletta unilaterale.
Anche qui L'uva viene raccolta con un indice di maturazione più elevato per essere poi posto a pressatura soffice e fermentazione lunga a temperatura controllata, anche questo solo in acciaio senza nessun passaggio in legno.

Ha una gradazione in volumi d'alcool di 12,5

Alla vista appare di un bel giallo paglierino intenso e lucente.

Al naso arriva con tipici sentori floreali e fruttati, si percepiscono fiori bianchi di acacia e ginestra fruttati di mela, pera, pesca e note agrumate.

Al palato conferma le sensazioni olfattive, rivelandosi armonico, strutturato e persistente.

Da servire ad una temperatura di 8/10 gradi ottimo da abbinare con antipasti e primi piatti di pesce, risi e bisi (risotto di piselli) piatto tipico veneto  ma da provare anche con carni bianche alle griglia.

Un vino che trovate in enoteca a circa 7 euro e che potrà regalarvi belle soddisfazioni.

Vi saluto come sempre augurandovi solo il meglio

Ciao salute e bollicine Endris

Endris Tosi

Sommelier Professionista A.I.S. Responsabile vini per A.M.I.R.A. Sez. Venezia Collaboratore svolgimento corsi Aspiranti Maître. Campione Europeo Barman 1999

Google+ plus.google.com/106204416191367894742/?rel=author

Lascia un commento






Il vino prepara i cuori

e li rende più pronti alla passione. 

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino