Se la Langa è l’indiscussa patria dove il nebbiolo spadroneggia in lungo ed in largo, non meno importanti sono le altre zone dove dei coltivatori tenaci e scrupolosi hanno saputo valorizzare ed addomesticare questo vitigno.


AL DI LA’ DEL FIUME TANARO . . .  IL ROERO

Varcando il naturale confine delle Langhe rappresentato dal fiume Tanaro ecco una serie di colline che danno origine ad  un altro importante vino che prende il nome dalla sua stessa zona di produzione, il Roero DOCG.
Vino meno conosciuto se paragonato ai suoi due cugini langaroli, ma non certo inferiore per suntuosità e piacevolezza. Qui il nebbiolo cresce su terreni spesso sabbiosi e ricchi di minerali che conferiscono al vino una straordinaria struttura accompagnata da un buon equilibrio. Il disciplinare in questo caso consente al nebbiolo di lasciare un piccolo spazio ad altre uve (max 5% di vitigni a bacca rossa non aromatici).
L’affinamento minimo richiesto è di un solo anno e questo fa si che il Roero possa essere apprezzato in tutta la sua briosa giovinezza,  con i suoi profumi prevalentemente fruttati e floreali.

 

Il vino fonte di passione e fascino, attira continuamente l’interesse di molti appassionati che lo identificano come l’elemento principe della cultura enogastronomica Italiana. I colori, i sentori e i sapori che il vigneto Italiano generosamente ci regala sono molteplici. Numerose anche le tipologie tra cui scegliere, ma quando si vuole celebrare un importante avvenimento o quando  si vuole semplicemente fare “bella figura”, i vini rossi di prestigio la fanno da padrone. Struttura e corpo costituiscono il perno del vino ma è nell’invecchiamento che si racchiude la poesia. La capacità di evolvere di questi grandi vini grazie anche ad una buona spalla acida, è sorprendente e berli lo è ancora di più. L’affinamento permette a tutte le componenti del vino di collaborare insieme per raggiungere un armonico equilibrio. Non dimentichiamoci che sono stati proprio i grandi vini rossi ad aprire la strada  alla fama mondiale del vino Italiano.

LANGHE NEBBIOLO CASCINA SARIA ANNATA 2010

GRADO ALCOLICO 14%

Questo è un vino che esprime tutte le caratteristiche tipiche del vitigno e del suo territorio, riesce a trasmettere al nostro palato la passione e la cura con il quale viene seguito in tutte le sue fasi che lo porta dal grappolo a nostro calice.
Le uve vengono allevate a guyot con una esposizione ad est del vigneto,  la resa di 75 q.li per ettaro garantisce una ottima concentrazione di profumi ed una eccellente struttura.

Il vino contiene zuccheri, non puoi berne!

Quante volte chi ha problemi di glicemia si è sentito “rimproverare” mentre sorseggiava del buon vino!

Una piccola rivincita verrebbe da una ricerca condotta dalla University of East Anglia ed il King’s College London e pubblicata su Journal of Nutrition.
L’elemento chiave sarebbero i flavonoidi, composti antiossidanti molto presenti come nel vino di Madonna, che proteggono da problemi cardiaci, ipertensione, alcuni tipi di cancro e demenza senile.

IL SAGRANTINO DI ROMANELLI

E’ arrivata un’altra occasione per fare una piccola fuga dalla monotonia di tutti i giorni e approfittare dei giorni liberi dal lavoro per fare un week end fuori regione. Dalla Toscana decido di andare in Umbria, direzione: Città di Castello in provincia di Perugia, una cittadina davvero ricca di storia, arte e tradizioni, e anche uno dei più importanti centri di produzione di tabacco in Italia. Oltre a questo ovviamente, non mancano le prelibatezze culinarie, i salumi, i formaggi i tartufi ed il buon vino.

Passeggiando per le vie del centro ho trovato un’enoteca dal nome che la diceva lunga “Syrah”, non mi restava quindi che entrare e assaggiare un buon vino accompagnato da una bella selezione di salumi e formaggi.

Film Sideways (2004)

Il cast e la trama
Nel cast un grande attore e caratterista come Paul Giamatti (Miles), uno dei miei preferiti, specie nel film “La versione di Barney” che lo ha consacrato.
Commedia cult premiata con l’Oscar per la miglior sceneggiatura, ha incrementato il turismo nei luoghi in cui è stata girata.
La trama ci riporta l’esperienza di due ex compagni di classe profondamente diversi tra loro: Miles, professore di scuola media con un romanzo nel cassetto che non riesce a pubblicare, divorziato da un paio d'anni ma ancora molto depresso e Jack, attore di serie tv e pubblicità in procinto di sposarsi ma con ancora molti desideri da soddisfare. I due partono insieme per un viaggio tra i vigneti e i bar da degustazione della California, addio al celibato per Jack lungo una settimana.

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino