Il  sogno di Gianni Masciarelli di rinnovare la viticoltura in Abruzzo s’infrange nel 2008 quando un malore c’è lo porta via a soli 52 anni.
Ma di quel sogno nulla è cambiato.
Quel sogno, oggi lo possiamo dire, è realtà.
L’azienda attualmente è composta da quattro cantine e terreni vitati un pò ovunque, è condotta con grande capacità professionale da sua moglie Marina Cevtic, donna dell’Est, dinamica e tenace che ben presto impone la sua personalità nell’azienda tanto da creare una linea che porta il suo nome.
L’impegno la porta a cercare nuove sfide, nuovi Terroir, fino ad arrivare in provincia di Teramo, nel comune di Controguerra, alla ricerca di una nuova espressione di Montepulciano d’Abruzzo.

Raccontare di Gianni Masciarelli e della sua Azienda significa raccontare la rinascita del vino in Abruzzo.
Significa raccontare delle autobotti che piene di Montepulciano risalivano lo stivale per rinforzare i vini del nord poveri di colore e struttura.
Significa parlare di un uomo che, insieme a pochi altri produttori, ( in primis Valentini e Pepe ) hanno sempre creduto fortemente nel proprio territorio e alle potenzialità dei vitigni tradizionali abruzzesi, puntando senza mezzi termini, sulla qualità.
Grazie a questi pionieri è stato possibile assistere al Miracolo-Abruzzo.

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino