12 Feb 2016

Il “link” tra vino e cinema è un qualcosa di palpabile in più modi, a me ad esempio piace sorseggiare un buon vino durante un film di livello; così come abbiamo già parlato in passato di film che colleghino i due mondi. 

Oggi vi parliamo di Somm: into the bottle un documentario su quattro aspiranti master sommelier diviso in dieci capitoli.

Una sorta di naturale evoluzione di Sideways, indimenticato cult del genere del 2004, e Somm del 2013 e del quale questa pellicola, firmata sempre da Jason Wise, rappresenta il sequel.

Professionisti del vino all’opera in una “mini enciclopedia video” di dieci capitoli, ma i personaggi sono soltanto dei co-protagonisti che vanno a coadiuvare l’indiscusso premio Oscar: Il grande Vino.

Vi segnaliamo su tutti il capitolo 6: “The Cost” durante il quale Aubert de Villaine Romanée-Conti stappa una bottiglia di Echezeaux 2004, che potreste assaggiare anche voi acquistandolo per la modica cifra di 1.000 euro per bottiglia.

Quando arriverà in Italia? La domanda da fare è “se” arriverà! Nel frattempo accontentiamoci di uno dei nostri vini presente sullo schermo: Barolo Elio Altare 2005.

Vota questo articolo
(1 Voto)

Lascia un commento






Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino