Vinitaly si conferma ancora una volta come la più importante manifestazione del vino nell’intero panorama enologico nazionale, anche se inserita all’interno di un palcoscenico sempre più internazionale.

L’edizione 2017 del Vinitaly si è chiusa con alcuni numeri di tutto rispetto: 128 mila presenze provenienti da 142 nazioni, tra cui gli oltre 30 mila buyer stranieri, in netto amento rispetto a quelli che hanno partecipato lo scorso anno. Ma, in generale, si è registrata una crescita complessiva degli operatori professionali che hanno visitato le 4270 aziende espositrici (+4% rispetto al 2016) provenienti da ben 30 differenti paesi del mondo.

Dal 9 al 12 aprile, nella fiera di Verona si è osservato un aumento delle presenze estere soprattutto dagli Stati Uniti, dalla Germania, a dispetto della Brexit dalla Gran Bretagna, dalla Cina, dalla Russia e dal Giappone. Numeri ancora contenuti ma in significativa crescita anche per il Brasile, mentre segnaliamo il debutto assoluto di paesi come Panama e Senegal.

Da Sabato 12 a lunedì 14 novembre, a Roma, nelle sale della Ex Cartiera Latina situata all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica, si è tenuta la prima edizione di VINNATUR ROMA, il salone sul vino naturale organizzato dall’Associazione viticoltori naturali VinNatur.

Elvio Cogno produttore di vini in terra di Langa, si è spento ieri a 79 anni all'ospedale di Alba dopo una lunga malattia.

Tradizione e qualità continueranno a vivere nei suoi vini, la stessa tradizione che lo spinse a rivalutare la Anas-Cetta (Nascetta), vitigno storico del comune di Novello.
Trasformo' questa uva in un vino elegante e intenso in nome dell'amore che provava per il suo Terroir, che doveva e deve essere sempre libero di esprimersi in tutti i vini.
Continua la produzione di famiglia ,che vede anche come protagonisti quattro tipologie di Barolo , sua figlia Nadia.

Il mondo del vino perde una grande personalità: ieri mattina a Marsala è morto all'improvviso Giacomo Rallo, fondatore della cantina Donnafugata.

I funerali sono previsti per oggi pomeriggio alle 16 a Marsala, presso la Chiesa Madre.
Cavaliere del lavoro dal 2006, Giacomo Rallo era nato a Marsala il 18 ottobre 1937 ed era uno degli imprenditori vitivinicoli siciliani più conosciuti e apprezzati a livello internazionale. Laureato in legge, era esponente della quarta generazione di un’antica famiglia siciliana impegnata, sin dalla metà del XIX secolo, nella produzione di vini di qualità. Ancora giovane, partecipa alle attività dell'azienda di famiglia, essendo fermamente convinto delle straordinarie potenzialità enologiche della sua terra. 

Verona, come ogni anno, è diventata la capitale del vino, capitale non esclusivamente italiana.

E lo è diventata non solo per la presenza al Vinitaly delle massime cariche dello Stato, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – che ha inaugurato la manifestazione domenica 10 aprile – al Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ma soprattutto per i numeri raggiunti quest’anno, oltre che per la qualità degli operatori che vi hanno partecipato.

In passato abbiamo già parlato di GDO, Private Label e di alcuni vini venduti alla Lidl, come il Gamay ed il Montepulciano “spinto” da Luca Maroni; oggi invece siamo a parlarvi della strategia di comunicazione dell’azienda che, in Italia, ha saputo conquistare il mercato dei discount.

Pagina 1 di 9

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino