Toolbar
Vino origine e conoscenza

Lo scrigno d’Italia
Umbria: unica regione italiana, insieme all’alpina Valle d’Aosta e al bilingue Trentino Alto Adige, a non avere sbocchi sul mare, quasi a voler nascondere i suoi tesori dalle scorribande di frenetici e stagionali turisti. Quasi a voler tutelare il suo patrimonio di arte, storia, artigianato e sapiente viticoltura. Il territorio è montuoso per quasi il 30% della superficie e il restante 70% è coperto da un sinuoso susseguirsi di colline. Le poche pianure che troviamo coincidono con le valli dei numerosi fiumi che percorrono con pacata calma l’intero territorio. A nord della regione, troviamo la rinascimentale Città di Castello, circondata da verdi paesaggi e antichi borghi.

Amarone Cantina di Soave 2007

Il confronto con Ludi e 57
L’ultimo vino della nostra mini rassegna, non è certo l’ultimo della classifica di gradimento.
Questo Amarone prodotto nel veronese si colloca all’apice della mini classifica dei prezzi sovrastando sia il 57 di Moio che il Ludi di Velenosi .
Il vino in questione, vincitore della all’International Wine Challenge di Londra, è prodotto da Cantine di Soave  prestigiosa realtà pluridecorata alla medesima manifestazione anche in altre categorie con medaglie d’argento.
Un’occasione di consumo diversa rispetto ai suoi predecessori (negli articoli precedenti).

Premessa: Moio, vini per palati predisposti
Prima di cominciare vorrei ricordare che i vini Moio  sono caratterizzati da gradazioni alcoliche importanti nonché alcuni tratti un po’ rustici sono una caratteristica fissa, voluta e piacevole ai palati a cui piacciono i sapori veri.

Moio 57: perché chiamarlo così
Ora veniamo a noi, o meglio a lui! L’origine del nome Moio 57 è da rinvenirsi nella storica vendemmia di quell’annata ottenuta nella zona di Mondragone onorata con la così detta “supponta” (pratica che consiste nel dare il nome di un familiare, generalmente del nonno paterno, ad un neonato) .
Prodotto secondo una vinificazione di uve primitivo, con macerazioni lunghe e successivo periodo di affinamento in grandi botti di rovere di Slavonia.

In questo articolo parleremo di tre vini rossi che in comune hanno solo il nome e la qualità del prodotto.
Tutti questi vini sono prodotti che consiglierei sicuramente a chiunque in occasioni di consumo differenti.
Il nostro excursus partirà dal vino più economico fino ad arrivare al meno accessibile e si muoverà da sud a nord.

ITALIA-GERMANIA, LA SFIDA CONTINUA… Quali sono le sue origni? Alcuni dicono Alsazia, altri Termeno in provincia di Bolzano. Sta di fatto che per la prima volta il nome appare nel “Libro della Natura” di Megenberg, decano del duomo di Rogensburg, città della Franconia. In entrambi i casi, di cosa stiamo parlando?

il vino spumante per ambienti lounge

Lounge già dalla bottiglia Astoria 9.5 Cold Wine Brut è un prodotto particolare e lo si evince già dalla bottiglia molto moderna ed accattivante, di colore bianco totalmente opaca con pois neri e scritta nera, nessun fronzolo, tanta semplicità che finisce per suscitare gran curiosità. A dire il vero partivo prevenuto verso questo prosecco (ipertestuale con tipologia vino), mi aspettavo il classico bello e moderno fuori, privo di qualità dentro, una sorta di acqua e zucchero in bella bottiglia!

Pagina 49 di 49

Il vino prepara i cuori

e li rende più pronti alla passione. 

Newsletter/Iscriviti







Metti Mi Piace e segui la tua passione per il Vino